Interessante

Citazioni chiave "Romeo e Giulietta"

Citazioni chiave "Romeo e Giulietta"

"Romeo e Giulietta," una delle tragedie iconiche di Shakespeare, è una commedia sugli amanti delle stelle incrociate e sulla loro storia d'amore che è condannata dall'inizio. È uno dei drammi più famosi del Rinascimento inglese, costantemente insegnato e messo in scena nelle scuole superiori e nei college fino ad oggi.

Mentre le loro famiglie feudano fino alla morte, Romeo e Giulietta - i due giovani amanti - sono intrappolati tra mondi disparati. Lo spettacolo indimenticabile è pieno di combattimenti, matrimoni segreti e morti premature, insieme ad alcune delle linee più famose di Shakespeare.

Amore e passione

La storia d'amore di Romeo e Giulietta è forse la più famosa di tutta la letteratura. I giovani amanti, nonostante le obiezioni delle loro famiglie, faranno di tutto per stare insieme, anche se devono incontrarsi (e sposarsi) in segreto. Durante il loro incontro privato, i personaggi danno voce ad alcuni dei discorsi più romantici di Shakespeare.

"'Quale tristezza allunga le ore di Romeo?'
"Non avere ciò che, avendo, li rende brevi."
'Innamorato?'
'Su-'
'D'amore?'
'Per suo favore, di cui sono innamorato.' "
(Benvolio e Romeo; Atto 1, scena 1)
"Uno più giusto del mio amore? Il sole che tutto vede
Non ha mai visto la sua partita da quando è iniziato il mondo ".
(Romeo; atto 1, scena 2)
"Il mio cuore ha amato fino ad ora? Forswear, vista,
Perché non ho mai visto la vera bellezza fino a questa notte ".
(Romeo; atto 1, scena 5)
"La mia generosità è illimitata come il mare,
Il mio amore è profondo. Più ti do,
Più ne ho, perché entrambi sono infiniti ".
(Juliet; Act 2, Scene 2)
"Buona notte, buona notte. La separazione è un dolore così dolce
Che dirò "Buona notte" fino a domani. "
(Juliet; Act 2, Scene 2)
"Guarda come si appoggia la guancia sulla mano.
Oh, che fossi un guanto su quella mano,
Che potessi toccare quella guancia! "
(Romeo; atto 2, scena 2)
"Queste delizie violente hanno fini violenti
E nel loro trionfo muoiono, come fuoco e polvere,
Che, mentre si baciano, consumano ".
(Frate Lawrence; atto 2, scena 3)

Famiglia e lealtà

I giovani amanti di Shakespeare provengono da due famiglie - i Montagues e i Capulets - che sono nemici giurati l'uno dell'altro. I clan hanno mantenuto vivo il loro "rancore antico" per anni. Così, Romeo e Giulietta hanno tradito ciascuno i loro cognomi nel loro amore reciproco. La loro storia mostra cosa succede quando questo sacro legame viene spezzato.

"Cosa, disegnato e parlare di pace? Odio la parola
Come odio l'inferno, tutti i Montagues e te. "
(Tybalt; Act 1, Scene 1)
"O Romeo, Romeo, perché sei Romeo?
Nega tuo padre e rifiuta il tuo nome,
Oppure, se non vuoi, sii solo giurando il mio amore,
E non sarò più un Capuleto ".
(Juliet; Act 2, Scene 2)
"Cosa c'è in un nome? Ciò che chiamiamo rosa
Con qualsiasi altra parola avrebbe un profumo così dolce. "
(Juliet; Act 2, Scene 2)
"Una piaga di entrambe le case!"
(Mercutio; atto 3, scena 1)

Destino

Fin dall'inizio della commedia, Shakespeare annuncia "Romeo e Giulietta" come una storia di destino e destino. I giovani amanti sono "attraversati dalle stelle" e condannati alla sfortuna, e la loro storia d'amore non può che finire in tragedia. Il gioco si svolge con un'inevitabilità che ricorda la tragedia greca, mentre le forze in movimento schiacciano lentamente i giovani innocenti che cercano di sfidarli.

"Due famiglie, entrambe uguali in dignità
(Nella bella Verona, dove poniamo la nostra scena),
Dall'antica rancore al nuovo ammutinamento,
Dove il sangue civile rende impure le mani civili.
Da lontano i lombi fatali di questi due nemici
Una coppia di amanti attraversati da stelle si toglie la vita;
Di chi si avventa pietosamente avventurato
Fai con la loro morte seppellire il conflitto dei loro genitori. "
(Chorus; Prologo)
"Destino nero di questo giorno in più giorni dipende.
Questo ma inizia il dolore che gli altri devono finire. "
(Romeo; atto 3, scena 1)
"O, sono lo sciocco della fortuna!"
(Romeo; atto 3, scena 1)