Interessante

Definizione di cambiamento chimico in chimica

Definizione di cambiamento chimico in chimica


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Un cambiamento chimico, noto anche come reazione chimica, è un processo in cui una o più sostanze vengono trasformate in una o più sostanze nuove e diverse. In altre parole, un cambiamento chimico è una reazione chimica che coinvolge il riarrangiamento degli atomi. Mentre un cambiamento fisico può spesso essere invertito, un cambiamento chimico in genere non può essere, se non attraverso più reazioni chimiche. Quando si verifica un cambiamento chimico, c'è anche un cambiamento nell'energia del sistema. Un cambiamento chimico che emana calore è chiamato reazione esotermica. Uno che assorbe il calore è chiamato reazione endotermica.

Takeaway chiave: cambiamento chimico

  • Un cambiamento chimico si verifica quando una sostanza viene trasformata in uno o più nuovi prodotti attraverso una reazione chimica.
  • In un cambiamento chimico, il numero e il tipo di atomi rimane costante, ma la loro disposizione è alterata.
  • La maggior parte dei cambiamenti chimici non è reversibile, tranne attraverso un'altra reazione chimica.

Esempi di cambiamenti chimici

Qualsiasi reazione chimica è un esempio di un cambiamento chimico. Esempi inclusi:

  • Combinazione di bicarbonato di sodio e aceto (che bolle di anidride carbonica)
  • Combinando qualsiasi acido con qualsiasi base
  • Cucinare un uovo
  • Bruciare una candela
  • Ferro arrugginito
  • Aggiunta di calore all'idrogeno e all'ossigeno (produce acqua)
  • Digerire il cibo
  • Perossido di versamento su una ferita

In confronto, qualsiasi cambiamento che non forma nuovi prodotti è un cambiamento fisico piuttosto che un cambiamento chimico. Gli esempi includono rompere un bicchiere, aprire un uovo e mescolare sabbia e acqua.

Come riconoscere un cambiamento chimico

I cambiamenti chimici possono essere identificati da:

  • Variazione di temperatura - Poiché si verifica una variazione di energia in una reazione chimica, spesso si verifica una variazione di temperatura misurabile.
  • Luce - Alcune reazioni chimiche producono luce.
  • Bolle - Alcuni cambiamenti chimici producono gas, che possono essere visti come bolle in una soluzione liquida.
  • Formazione di precipitati - Alcune reazioni chimiche producono particelle solide che possono rimanere sospese in una soluzione o cadere come precipitati.
  • Cambio colore - Un cambio colore è un buon indicatore del verificarsi di una reazione chimica. Le reazioni che coinvolgono i metalli di transizione hanno particolari probabilità di produrre colori.
  • Modifica degli odori - Una reazione può rilasciare una sostanza chimica volatile che produce un profumo caratteristico.
  • Irreversibile: i cambiamenti chimici sono spesso difficili o impossibili da invertire.
  • Cambiamenti nella composizione - In caso di combustione, ad esempio, può essere prodotta cenere. Quando il cibo marcisce, il suo aspetto visibile cambia.

Si noti che può verificarsi un cambiamento chimico senza che nessuno di questi indicatori venga osservato. Ad esempio, la ruggine del ferro produce calore e un cambiamento di colore, ma ci vuole molto tempo perché il cambiamento sia evidente, anche se il processo è in corso.

Tipi di cambiamenti chimici

I chimici riconoscono tre categorie di cambiamenti chimici: cambiamenti chimici inorganici, cambiamenti chimici organici e cambiamenti biochimici.

I cambiamenti chimici inorganici sono reazioni chimiche che generalmente non coinvolgono l'elemento carbonio. Esempi di cambiamenti inorganici tra cui acidi e basi di miscelazione, ossidazione (compresa la combustione) e reazioni redox.

I cambiamenti chimici organici sono quelli che coinvolgono composti organici (contenenti carbonio e idrogeno). Esempi includono cracking, polimerizzazione, metilazione e alogenazione del petrolio greggio.

I cambiamenti biochimici sono cambiamenti chimici organici che si verificano negli organismi viventi. Queste reazioni sono controllate da enzimi e ormoni. Esempi di cambiamenti biochimici includono fermentazione, ciclo di Krebs, fissazione dell'azoto, fotosintesi e digestione.


Video, Sitemap-Video, Sitemap-Videos