Nuovo

Biografia di Paul Cezanne, post-impressionista francese

Biografia di Paul Cezanne, post-impressionista francese

L'artista francese Paul Cezanne (1839-1906) fu uno dei più importanti pittori postimpressionisti. Il suo lavoro ha creato ponti tra l'impressionismo del diciannovesimo secolo e lo sviluppo di movimenti chiave nell'arte del ventesimo secolo. Era particolarmente importante come precursore del cubismo.

Fatti veloci: Paul Cezanne

  • Occupazione: Pittore
  • Stile: Post impressionismo
  • Nato: 19 gennaio 1839 a Aix-en-Provence, Francia
  • Morto: 22 ottobre 1906 ad Aix-en-Provence, Francia
  • genitori: Louis Auguste Cezanne e Anne Elisabeth Honorine Aubert
  • Sposa: Marie-Hortense Fiquet
  • Bambino: Paul Cezanne
  • Opere selezionate: "La baia di Marsiglia, vista da L'Estaque" (1885), "I giocatori di carte" (1892), "Mont Sainte-Victoire" (1902)
  • Preventivo notevole: "Ti devo la verità nella pittura e te lo dirò."

Primi anni di vita e formazione

Nato e cresciuto nella città di Aix-en-Provence, nel sud della Francia, Paul Cezanne era figlio di un ricco banchiere. Suo padre lo incoraggiò fortemente a seguire la professione bancaria, ma respinse il suggerimento. La decisione fu una fonte di conflitto tra i due, ma il giovane artista ricevette sostegno finanziario da suo padre e alla fine una considerevole eredità alla morte dell'anziano Cezanne nel 1886.

"Autoritratto" (1881). Immagini del patrimonio / Getty Images

Mentre frequentava la scuola di Aix, Paul Cezanne ha incontrato e stretto amicizia con lo scrittore Emile Zola. Facevano parte di un piccolo gruppo che si riferiva a se stesso come "Gli inseparabili". Contro i desideri di suo padre, Paul Cezanne si trasferì a Parigi nel 1861 e visse con Zola.

Sebbene avesse preso lezioni serali di disegno nel 1859 ad Aix, Cezanne era principalmente un artista autodidatta. Ha fatto domanda per entrare nell'Ecole des Beaux-Arts due volte, ma è stato respinto dalla giuria per l'ammissione. Invece di educazione artistica formale, Cezanne visitò il Museo del Louvre e copiò opere di maestri come Michelangelo e Tiziano. Ha anche frequentato l'Academie Suisse, uno studio che ha permesso ai giovani studenti d'arte di attingere a modelli dal vivo con una piccola quota associativa. Lì, Cezanne incontrò altri artisti in difficoltà Camille Pissarro, Claude Monet e Auguste Renoir che presto sarebbero diventati figure chiave nello sviluppo dell'impressionismo.

Impressionismo

Nel 1870, il primo stile pittorico di Paul Cezanne cambiò radicalmente. Due influenze chiave furono il suo trasferimento a L'Estaque nel sud della Francia e la sua amicizia con Camille Pissaro. Il lavoro di Cezanne divenne per lo più paesaggi con pennellate più chiare e colori vibranti del paesaggio lavato dal sole. Il suo stile era strettamente alleato con gli impressionisti. Durante gli anni a L'Estaque, Cezanne ha capito che avrebbe dovuto dipingere direttamente dalla natura.

"La baia di Marsiglia" (1885). Corbis Historical / Getty Images

Paul Cezanne espose nella prima e terza mostra impressionista del 1870. Tuttavia, le critiche dei revisori accademici lo hanno profondamente turbato. Ha evitato la scena artistica parigina per la maggior parte del decennio successivo.

Periodo maturo

Nel 1880, Paul Cezanne prese una casa stabile nel sud della Francia con la sua amante Hortense Fiquet. Si sposarono nel 1886. Il lavoro di Cezanne iniziò a separarsi dai principi degli impressionisti. Non era interessato a rappresentare un momento fugace concentrandosi sul cambiamento della luce. Invece, era più interessato alle qualità architettoniche permanenti dei paesaggi che vide. Ha scelto di fare il colore e formare gli elementi dominanti dei suoi dipinti.

Cezanne dipinse molte vedute della baia di Marsiglia dal villaggio di L'Estaque. Era uno dei suoi punti di vista preferiti in tutta la Francia. I colori sono vibranti e gli edifici sono suddivisi in forme e forme rigidamente architettoniche. La pausa di Cezanne dagli impressionisti fece sì che i critici d'arte lo considerassero uno dei più importanti pittori postimpressionisti.

Sempre interessato a un senso di permanenza nel mondo naturale, Cezanne creò una serie di dipinti intitolati "I giocatori di carte" intorno al 1890. Credeva che l'immagine degli uomini che giocavano a carte avesse un elemento senza tempo. Si sarebbero riuniti ancora e ancora per fare la stessa cosa dimenticando gli eventi nel mondo circostante.

"I giocatori di carte" (1892). Corbis Historical / Getty Images

Paul Cezanne ha studiato i dipinti di nature morte degli antichi maestri olandesi e francesi al Louvre. Alla fine, ha sviluppato il suo stile di pittura di nature morte usando l'approccio scultoreo e architettonico che ha usato nella pittura di edifici nei paesaggi.

Lavoro successivo

La piacevole vita di Cezanne nel sud della Francia terminò nel 1890 con una diagnosi di diabete. La malattia avrebbe colorato il resto della sua vita, rendendo la sua personalità più scura e più solitaria. Negli ultimi anni, ha trascorso lunghi periodi di tempo da solo, concentrandosi sulla sua pittura e ignorando le relazioni personali.

Nel 1895, Paul Cezanne visitò le cave di Bibemus vicino a Mont Sainte-Victoire. Le forme che ha dipinto nei paesaggi che caratterizzano la montagna e le cave hanno ispirato il successivo movimento cubista.

Gli ultimi anni di Cezanne includevano una relazione tesa con sua moglie, Marie-Hortense. La morte della madre dell'artista nel 1895 aumentò la tensione tra marito e moglie. Cezanne ha trascorso gran parte del tempo negli ultimi anni da solo e ha diseredato sua moglie. Ha lasciato tutta la sua ricchezza a loro figlio, Paul.

Nel 1895 tenne anche la sua prima mostra personale a Parigi. Il famoso commerciante d'arte Ambroise Vollard ha allestito la mostra e ha incluso più di cento dipinti. Sfortunatamente, il grande pubblico ha in gran parte ignorato lo spettacolo.

L'argomento principale del lavoro di Paul Cezanne nei suoi ultimi anni è stato Mont Sainte-Victoire e una serie di dipinti di bagnanti che ballano e celebrano in un paesaggio. Le ultime opere con i bagnanti sono diventate più astratte e focalizzate sulla forma e sul colore, come il paesaggio di Cezanne e i dipinti di nature morte.

Paul Cézanne (francese, 1839-1906). I grandi bagnanti, 1906. Olio su tela. 82 7/8 x 98 3/4 in. (210,5 x 250,8 cm). Acquistato con il fondo W. P. Wilstach, 1937. © Philadelphia Museum of Art

Paul Cezanne morì il 22 ottobre 1906, nella sua casa di famiglia ad Aix per complicazioni da polmonite.

Transizione al 20 ° secolo

Cezanne fu una figura di transizione critica tra il mondo dell'arte della fine del 1800 e il nuovo secolo. Si interruppe deliberatamente dalla concentrazione impressionista sulla natura della luce per esplorare il colore e la forma degli oggetti che vide. Comprendeva la pittura come qualcosa di simile a una scienza analitica che esplora la struttura delle sue materie.

In seguito alle innovazioni, al fauvismo, al cubismo e all'espressionismo di Cezanne, i movimenti che hanno dominato la scena artistica parigina d'avanguardia dei primi del Novecento, si occupavano principalmente di argomenti materiali anziché dell'impatto transitorio della luce.

"Natura morta con drappo e brocca decorata con fiori" (1895). Sergio Anelli / Getty Images

Eredità

Mentre Paul Cezanne divenne più solitario nei suoi ultimi anni, la sua reputazione di artista innovativo è cresciuta tra i giovani artisti. Pablo Picasso era una delle nuove generazioni che consideravano Cezanne una magistrale luce principale nel mondo dell'arte. Il cubismo, in particolare, deve un debito significativo all'interesse di Cezanne per le forme architettoniche nei suoi paesaggi.

Una retrospettiva del 1907 sull'opera di Cezanne, un anno dopo la sua morte, alla fine focalizzò il plauso sulla sua importanza per lo sviluppo dell'arte del XX secolo. Lo stesso anno Pablo Picasso dipinse il suo punto di riferimento "Demoiselles d'Avignon" chiaramente influenzato dai dipinti dei bagnanti di Cezanne.

Fonti

  • Danchev, Alex. Cezanne: una vita. Pantheon, 2012.
  • Rewald, John. Cezanne: una biografia. Harry N. Abrams, 1986.

Guarda il video: Paul Cezanne: vita e opere in 10 punti (Luglio 2020).