Nuovo

Storia del golf e dell'attrezzatura da golf

Storia del golf e dell'attrezzatura da golf

Il golf nasce da una partita giocata sulla costa scozzese nel XV secolo. I golfisti colpirebbero un sassolino anziché una palla attorno alle dune di sabbia usando un bastone o un bastone. Dopo il 1750, il golf si è evoluto in questo sport come lo riconosciamo oggi. Nel 1774, i golfisti di Edimburgo scrissero le prime regole standardizzate per il gioco del golf.

Invenzione di palline da golf

I golfisti presto si stancarono di colpire i ciottoli e provarono altre cose. Le prime palline da golf artificiali includevano sottili borse di cuoio imbottite di piume (non volavano molto lontano).

La palla di guttaperca fu inventata nel 1848 dal reverendo Adam Paterson. Realizzata dalla linfa dell'albero di Gutta, questa palla poteva essere colpita a una distanza massima di 225 iarde ed era molto simile alla sua controparte moderna.

Nel 1898, Coburn Haskell introdusse il primo nucleo in gomma monopezzo; quando colpiscono professionalmente queste palline raggiungono distanze che si avvicinano a 430 iarde.

Secondo "The Dimpled Golf Ball" di Vincent Mallette, le palline erano lisce durante i primi giorni del golf. I giocatori hanno notato che quando le palle diventavano vecchie e sfregiate, viaggiavano più lontano. Dopo un po 'i giocatori prendevano nuove palle e le lanciavano intenzionalmente.

Nel 1905, il produttore di palline da golf William Taylor fu il primo ad aggiungere il modello di fossetta usando la palla Coburn Haskell. Le palline da golf avevano ormai assunto la loro forma moderna.

Evoluzione dei mazze da golf

Le mazze da golf si sono evolute da mazze in legno alle serie odierne di legni e ferri con resistenza, distribuzione del peso e utilità di graduazione. L'evoluzione dei club è andata di pari passo con l'evoluzione delle palline da golf che sono state in grado di resistere a colpi più duri.

Storia del trasporto e dei carrelli

Durante gli anni 1880, le sacche da golf sono state utilizzate per la prima volta. "La bestia da soma" è un vecchio soprannome per il caddy che trasportava l'attrezzatura da golf per loro. La prima auto da golf a motore apparve intorno al 1962 ed è stata inventata da Merlin L. Halvorson.

Invenzione di magliette da golf

La parola "tee" in relazione al gioco del golf è nata come il nome dell'area in cui un giocatore di golf ha giocato. Nel 1889, la prima maglietta da golf portatile documentata fu brevettata dai golfisti scozzesi William Bloxsom e Arthur Douglas. Questa maglietta da golf era in gomma e aveva tre punte verticali in gomma che tenevano la palla in posizione. Tuttavia, giaceva a terra e non perforava il terreno come le moderne magliette da golf.

Nel 1892, un brevetto britannico fu concesso a Percy Ellis per la sua maglietta "Perfectum" che perforò il terreno. Era una maglietta di gomma con una punta di metallo. La maglietta "Victor" del 1897 era simile e comprendeva una parte superiore a forma di coppa per contenere meglio la pallina da golf. Il Vicktor è stato brevettato dal Primo Ministro scozzese Matthews.

I brevetti americani per le magliette da golf includono il primo brevetto americano rilasciato allo scozzese David Dalziel nel 1895, il brevetto del 1895 rilasciato all'americano Prosper Senat e il brevetto del 1899 per una maglietta da golf migliorata rilasciata a George Grant.

Le regole del gioco

Nel 1774 furono scritte e utilizzate le prime regole del golf standardizzate per il primo campionato di golf, vinto dal dottor John Rattray il 2 aprile 1744 a Edimburgo, in Scozia.

  1. Devi muovere la palla entro la lunghezza di una mazza dalla buca.
  2. La tua maglietta deve essere a terra.
  3. Non devi cambiare la palla che colpisci dal tee.
  4. Non devi rimuovere pietre, ossa o qualsiasi break club per il gusto di giocare la tua palla, tranne che sul verde chiaro, e solo entro la lunghezza di una mazza.
  5. Se la tua palla viene tra l'acqua o qualsiasi sporcizia acquosa, sei libero di estrarre la palla e portarla dietro il pericolo e stuzzicarla, puoi giocarla con qualsiasi mazza e consentire all'avversario un colpo per far uscire la palla .
  6. Se le tue palle si trovano dovunque si tocchino, devi sollevare la prima palla fino a quando giochi l'ultima.
  7. Nel buco devi giocare la palla onestamente per la buca, e non giocare sulla palla dell'avversario, non mentire sulla tua buca.
  8. Se dovessi perdere la palla, venendo presa o in qualsiasi altro modo, dovrai tornare al punto in cui hai colpito l'ultima volta e far cadere un'altra palla e consentire al tuo avversario un colpo per la sventura.
  9. A nessuno nel bucare la palla è permesso di farsi strada nella stiva con la sua mazza o qualsiasi altra cosa.
  10. Se una palla viene fermata da qualsiasi persona, cavallo o cane o qualsiasi altra cosa, la palla così ferma deve essere giocata dove giace.
  11. Se si disegna la propria mazza per colpire e procedere così lontano nel colpo da far cadere la mazza; se poi il tuo club si romperà in qualche modo, deve essere considerato un colpo.
  12. Chi ha la palla più lontana dalla buca è obbligato a giocare per primo.
  13. Né trincea, fossato o diga realizzati per la conservazione dei collegamenti, né i buche dello studioso o le linee del soldato devono essere considerati un pericolo, ma la palla deve essere estratta, tirata su e giocata con qualsiasi mazza di ferro.